Esercitazione: Utilizzo delle coordinate polari in After Effects

Ecco come utilizzare le coordinate polari in After Effects.

GMunk è l'uomo che crea lavori incredibili e in questa lezione di After Effects ricreeremo alcuni degli effetti di uno dei suoi lavori, Ora Prophecy. Date un'occhiata alla scheda risorse per dare un'occhiata prima di iniziare. Imparerete a usare l'effetto Polar Coordinates, meno conosciuto, che ha un nome un po' strano, ma una volta che avrete visto cosa fa questo effetto, vi renderete conto che non è un effetto da poco.Inoltre, farete un po' di animazione, userete un paio di espressioni e comincerete a pensare come un compositore per scomporre esattamente ciò che accade nel pezzo originale di GMunk. Alla fine di questa lezione avrete una tonnellata di nuovi trucchi nel vostro bagaglio.

{{magnete al piombo}}

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Trascrizione completa dell'esercitazione qui sotto 👇:

Musica (00:00):

[musica introduttiva]

Joey Korenman (00:21):

Come va Joey, qui a School of Motion, e benvenuti oggi a 30 giorni di After Effects. Voglio parlare di un effetto che molte persone non capiscono bene e che si chiama coordinate polari. È un effetto dal suono molto geek, ma con un po' di creatività e un po' di know-how, può fare cose incredibili. Ora, questo tutorial è stato ispirato da un pezzo malato fatto dal mioHo cercato di ricrearne un po' e vi ho mostrato come ho fatto, e non dimenticate di registrarvi per un account studente gratuito. Così potrete prendere i file del progetto da questa lezione. Ora saltiamo in After Effects e iniziamo. Come ho detto, lo scopo di questo video sarà quello di introdurvi all'effetto delle coordinate polari.che ho messo insieme, ehm, ho esagerato un po', ehm, e ovviamente ho fatto molto di più che mettere insieme una semplice demo.

Joey Korenman (01:12):

E non sarò in grado di mostrarvi come ho fatto ogni piccolo pezzo di questo. Se è qualcosa che vi interessa, fatemelo sapere nei commenti. Perché sapete, tutto questo materiale che state guardando, ci sono informazioni gratuite su come usare, sapete, l'effettore sonoro in cinema 4d e come creare cose che reagiscono con l'audio. Quello che voglio mostrarvi in questoIl tutorial è come realizzare questo tunnel, questo tipo di tunnel rotante, in 3D, infinito. Ed è molto più facile di quanto pensiate. Voglio mostrarvi il pezzo di G monk, e so che non è stato solo G monk. Probabilmente ha lavorato con molte persone su questo, ma ha realizzato questo pezzo di recente. E se guardate questa parte qui, questo tunnel, e ci sono un sacco di cose davvero interessanti che stanno andando avanti.e c'è qualche particella davvero fantasiosa, ma questo, questo tunnel, questo tunnel tecnologico, dall'aspetto di Tron, è quello che volevo cercare di ricreare.

Joey Korenman (02:11):

E ho pensato che sarebbe stato un buon modo per usare le coordinate polari. Infatti, alla fine, vi mostrerò come usarle. Quindi, dopo i fatti, vediamo cosa fa questo effetto. Per prima cosa, cercherò di mostrarvi cosa fa questo effetto, a un livello molto semplice. Quindi creerò una nuova comp, che chiameremo test.linea orizzontale lungo l'intera immagine, aggiungo un livello di regolazione e poi aggiungo l'effetto coordinate polari. Ok. Le coordinate polari hanno solo due opzioni, il tipo di conversione e l'interpretazione, l'interrelazione è fondamentalmente la forza dell'effetto. Quindi, se impostiamo da rettangolare a polare e aumentiamo la forza, tutti i risultati saranno uguali.a destra, si può vedere cosa fa.

Joey Korenman (03:06):

In pratica prende quella cosa lineare e la piega in un cerchio. Ok. Ecco cosa fa l'effetto. E vi starete chiedendo perché è utile? Beh, se volete spegnere il tutorial dopo questo, questo potrebbe spiegarvi tutto. Ok. Se prendo questa linea e la metto qui, in realtà ho un'idea migliore. Mettiamola qui sopra. Spostiamola in realtà...Va bene. E mettiamo un fotogramma chiave sulla posizione Y, andiamo avanti di un secondo e spostiamolo in basso. Così. Ok. Ora, quando lo riproduciamo, questa è l'animazione che sta accadendo. Molto semplice. Se, uh, alziamo la forza delle coordinate polari fino a cento e poi lo riproduciamo, beh, ora guardate cosa sta facendo. Va bene. Sta prendendo quel movimento verticale nel nostro livelloe lo trasforma in movimento radiale.

Joey Korenman (04:03):

Ecco perché questo effetto è così bello. Vi mostrerò come ho realizzato il tunnel, ma prima voglio farvi capire un po' meglio quali sono gli altri modi in cui questo effetto può essere utilizzato. Naturalmente stiamo solo grattando la superficie e ci sono altre cose davvero belle che si possono fare. Per prima cosa, quindi, disattivo il mio livello di regolazione.Cancellare il livello di forma. Vi mostrerò questo esempio che, spero, vi darà l'opportunità di fare degli esperimenti interessanti. Potreste provare questo effetto e vedere cosa riuscite a creare. Quindi, qui abbiamo una stella e quello che farò è convertire la conversione da rettangolare a polare, da polare a rettangolare.

Joey Korenman (04:47):

Va bene. E quello che farà è prendere qualcosa che è radiale, come un cerchio o una stella, e lo distorcerà e creerà una versione lineare non ritagliata di esso. Quindi, se riaccendo questo, uh, questo, questo livello di regolazione, giusto, io... io scrosterò la, la forza qui. Può vedere cosa fa. Fa questa strana deformazione, e finiamo con questo, ok.Perché è utile? Beh, può essere utile se avete qualcosa, un'opera d'arte che è circolare o qualcosa di simile, sapete, qualsiasi cosa che abbia questa simmetria radiale. Potete usare le coordinate polari per creare una versione rettangolare non incapsulata. Poi potete fare altre cose. Quindi, per esempio, se prendessi un semplice effetto, come quello veneziano, o un'opera d'arte che non è stata incapsulata....è un effetto a volte utile e tutto ciò che fa, se non l'avete mai usato, è che in pratica fa un sacco di piccoli tagli nel vostro filmato e potete controllare l'angolo dei tagli e, in pratica, lo usate per, sapete, accendere e spegnere le cose bianche.

Joey Korenman (05:54):

La cosa interessante è che questo effetto, in questo momento, non sembra niente di speciale. Il trucco consiste nell'usare le coordinate polari per scartare qualcosa, poi modificarlo, quindi usare di nuovo le coordinate polari e tornare all'aspetto polare originale, giusto? Quindi, prima siamo passati da polare a rettangolare, poi abbiamo modificato l'effetto e ora passiamo da rettangolare a polare. E questo è il risultato di questo effetto.Ora ci sono delle linee che si irradiano dalla stella, permettetemi di fare uno zoom e di riposare. Si vede bene, ma ora si può iniziare ad ottenere qualche aspetto interessante, giusto? Se comincio a modificare la direzione, ora stiamo ottenendo una specie di pulizia a spirale, che, sapete, sarebbe piuttosto complicato da fare.un po' più grande e poi posso regolare la direzione fino a ottenere un aspetto omogeneo.

Joey Korenman (06:50):

Ora abbiamo una salvietta che funziona a spirale. Ok, questa è una cosa piuttosto complicata da fare. Se voleste creare questo tipo di salvietta, ecco un piccolo trucco veloce per farlo, che può essere utilizzato anche per cose più utili.Si potrebbe usare il displace turbolento e impostarlo su displacement verticale e abbassare le dimensioni e aumentare la quantità, giusto. E poi usare la stessa traccia. Bene. Quindi ora, e poi, sai, se cambi l'evoluzione di questo, sai, puoi iniziare a vedere, otterrai, otterrai rumore edistorsione che si sposta all'interno e all'esterno del centro dell'oggetto.

Joey Korenman (07:51):

E quindi si potrebbe usare questo, ecco, ecco un esempio molto veloce di come potrebbe essere utile. In realtà ho avuto questa idea di recente guardando il tutorial di Andrew Kramer su come fare, ehm, questa esplosione molto bella e lui usa le coordinate polari. Ehm, e ti giuro, ehm, Andrew, se stai guardando, non ho rubato l'idea per questo tutorial da te. Ti è capitato di fareSi', quindi quello che voglio fare e' disattivare il riempimento e aumentare un po' il tratto. Va bene. E questo e' interessante, giusto? Perche' lasciatemi, lasciatemi disattivare questi effetti per un minuto. Abbiamo un cerchio e poi usero' le coordinate polari per trasformarlo in una linea. Ora, perche' mai dovrei volerlo fare?

Joey Korenman (08:36):

Sembra un po' ridicolo, perché ora posso usare questo spostamento turbolento, giusto. E lo trasformiamo in qualcos'altro, magari in una torsione, giusto. E se animiamo l'evoluzione, otterremo qualcosa di simile. Giusto. E ancora meglio, se impostiamo la turbolenza, possiamo avere qualcosa che sembra muoversi attraverso la forma, giusto. E questo effetto non funziona in modo radiale, ma in modo radiale.funziona in modo lineare. Quindi, se uso questo trucco di, come dire, una sorta di sandwich e di effetto tra le coordinate polari, quello che posso ottenere, se sfalso la turbolenza sul perché, è che posso ottenere questa irradiazione, come dire, che sembra quasi una stella o qualcosa di simile alla corona di una stella.spostarlo un po' verso l'esterno.

Joey Korenman (09:27):

E si può vedere, voglio dire, è un piccolo, piccolo trucco, e si potrebbe sicuramente, sai, si potrebbe ovviamente mettere qualche altro fatto su di esso e stratificarlo e fare altre cose. Ehm, ma si spera che questo inizi a mostrare la potenza dell'uso delle coordinate polari. Permette di fare le cose in modo lineare, ma poi trasformarle in questa radioSpero che questo vi abbia dato un'idea di come ho fatto a copiare questo fantastico pezzo di G. Diamo un'altra occhiata a questo. Sapete, non l'ho copiato esattamente. C'erano così tanti strati. Voglio dire, ci sono così tante cose in ballo e, ancora una volta, voglio sottolineare che ciò che rende questo pezzo incredibile non è il fatto che forse hanno usato questo trucco per crearlo.

Joey Korenman (10:08):

È ovviamente il design e il sound design, soprattutto per quanto riguarda l'atmosfera che questo pezzo trasmette. E niente di tutto questo ha a che fare con, uh, in realtà, sai, con l'effetto che hanno usato, ha a che fare con il pensiero e la direzione artistica che c'è dietro. Um, quindi voglio solo sottolineare che, um, perché questa è una cosa importante per me è non dimenticare mai che questa è la cosa importante. Ma guardateil disegno di questo, hai solo un mucchio di linee che si muovono ad angolo retto. Ok, in modo casuale, come se uscissero un po', poi facessero un giro, poi tornassero indietro, poi girassero in questo modo. E ogni tanto c'è una specie di piccola area che viene racchiusa.indietro.

Joey Korenman (10:52):

E si vede anche da un'angolazione laterale e si nota che a volte queste piccole forme vengono riempite. A volte sembrano un po' meno, uh, trasparenti. Anche questa parte è molto bella. Vi lascio guardare perché è fantastica. Va bene. Quello che volevo fare è vedere se potevo realizzarla in After Effects senza dover ricorrere a Illustrator o qualcosa del genere.Quindi, se vogliamo che le cose si irradino dal centro della nostra composizione, dobbiamo farle partire dalla parte superiore dell'inquadratura e spostarle verso il basso. È così che si ottiene il movimento verso l'esterno usando il polo, l'effetto delle coordinate polari.

Joey Korenman (11:38):

Quindi la prima cosa da fare è creare la nostra opera d'arte. E farò questo comp molto più lungo, molto più alto di quanto non sia, perché se devo spostare queste forme verso il basso e voglio averne molte, avrò abbastanza spazio. Se ho solo questo piccolo comp. Quindi, invece di 1920 per 10 80, lo farò 1920 per 6.000. Va bene. Così ora si haQuindi scendiamo in basso e voglio essere in grado di creare queste forme in modo molto semplice. Quindi farò due cose: una è attivare la griglia in After Effects, quindi potete andare su visualizza griglia. Io di solito uso i tasti di scelta rapida, quindi comando apostrofo, vi mostreremo la griglia.

Joey Korenman (12:25):

La seconda cosa da fare è assicurarsi di aver attivato lo snap alla griglia. In caso contrario, la griglia non vi aiuterà a creare questi oggetti. Bene. Ora sono un nuovo utente, passerò allo strumento penna e premerò il tasto Tilda. Bene. Se non sapete cos'è il tasto Tilda, è il piccolo tasto accanto a quello sulla riga superiore della tastiera con tutti i simboli di un'icona.i numeri e quel piccolo ghirigoro si chiama Tilda e qualunque sia la finestra su cui si trova il mouse, quando si preme Tilda viene massimizzata. D'accordo. Quindi se voglio zoomare qui e lavorare su queste forme, questo rende tutto molto più facile. D'accordo. Quindi la prossima cosa da fare è impostare le impostazioni delle forme.

Joey Korenman (13:05):

Quindi potete fare clic sulla parola "riempimento" e assicurarvi che questa icona "nessuno" sia cliccata per il tratto. Il bianco va bene per il colore. Va bene. Lo renderò semplicemente bianco. E poi per lo spessore, non sono ancora sicuro di quello che voglio, ma perché non lo impostiamo a cinque per ora? Va bene. Quindi per prima cosa proviamo a disegnare una di queste forme. Va bene. E continuiamo a disegnare una di queste forme.Ok, è una buona inquadratura, come se fosse una buona inquadratura. Ok, tutto ciò di cui ho bisogno sono un po' di linee verticali. E ogni tanto prende una piega a destra o a sinistra. Quindi, iniziamo con i fatti. Inizieremo da qui e metterò un punto qui e, dato che ho attivato lo snap to grid, potrò effettivamentefare questo abbastanza velocemente.

Joey Korenman (13:52):

Giusto? Fate in modo che questo torni qui, qui, e che appaia così. E potete vedere che non ci vuole molto tempo. Bene. Ora voglio disegnare una linea diversa. Quindi, quello che farò è premere il tasto V per tornare alla mia freccia e poi posso fare clic da qualche altra parte al di fuori di questo per deselezionarlo. Giusto. Oppure un modo più veloce sarebbe quello di deselezionareQuindi, se premete shift, comando a, questo deseleziona tutto. Quindi, il comando a è selezionare tutto, lo shift è deselezionare tutto. Quindi, ora, se premo di nuovo lo strumento penna, che è il tasto G e la tastiera, dovreste imparare questi tasti di scelta rapida. Quindi, ora posso creare un'altra forma. Va bene, forse questa inizia qui.

Joey Korenman (14:43):

Ora vi mostrerò questo. Ho fatto un po' di confusione. Quando ho fatto clic, ho fatto clic e trascinato un po', e potete vedere che le maniglie di Bezier di questo punto sono state tirate un po' fuori. E questo è un problema perché ora se tiro questo punto in questo modo, in realtà si sta piegando un po'. C'è una piccola curva, che non voglio. Quindi premerò su annulla. Ehm, così èUna cosa a cui dovete fare attenzione è che quando cliccate sul vostro punto, cliccate e basta, non cliccate e trascinate, in modo da non ottenere curve. Ok. Quindi ora cliccherò qui, cliccherò qui, forse scenderò in questo modo. E sapete, non sto seguendo nessuna regola qui. Sto solo cercando di fare qualcosa che assomigli allo spirito dei monaci G. Va bene, Sonoma, de-Selezionate tutto. E lasciate che crei un'altra forma. Va bene. E poi passiamo a questa. La renderò un po' più grassa.

Joey Korenman (15:38):

Bene. Allora la prossima cosa da fare è... voglio prendere alcune di queste... ho dimenticato di deselezionare tutto. Ecco fatto. Bene. Allora la prossima cosa da fare è creare alcuni piccoli tappi per queste cose. Bene. Allora ne creerò uno deselezionando tutto. E poi forse creerò una piccola area come questa, riempiendo la forma in questo modo. Bene. Selezionate tuttoe poi forse ne farò una più spessa qui. Ok. E poi forse questa. Ok. E poi forse metterò una linea qui e una linea qui e la chiuderemo qui. Ok. Deseleziono tutto. E poi ne farò una forse qui. Bene. Ok. Ora premerò, uh, l'apostrofo di comando e potrete vedere il nostro disegno qui. Bello. Um, e poi la prossima cosa che voglio fare è solo una specie di duplicazione un po' di volte.Per non dover creare questo complicato set up, un modo semplice per farlo è quello di selezionare tutti questi elementi precomposti e chiamare questa forma Oh uno.

Joey Korenman (17:01):

D'accordo. Allora, faccio scorrere questo qui in questo modo e poi lo duplicherò e verrò qui e cercherò di allineare queste linee il meglio possibile. E poi faccio scorrere questo qui un po' più in basso. E il motivo per cui lo faccio è che possiamo nascondere il fatto che stiamo per clonare questa cosa un po' di volte, voglio cercare di mescolare, voiE poi forse per questo potrei scalare di 100 in negativo, in orizzontale, in modo che sia un'immagine speculare e che abbia un aspetto un po' diverso. Posso spostare questo qui in alto, così. Ok, bene. Ora ho una specie di blocco di costruzione che posso iniziare a usare. Quindi forse duplicherò questa volta, spostandola qui.

Joey Korenman (17:53):

D'accordo. E sto solo dando dei colpetti con la tastiera e zoomando, e non sarà perfetto. A meno che non ci si prenda il tempo per renderlo perfetto, cosa che non sono molto bravo a fare. Sono un po' impaziente. Quindi ora voglio prendere l'intero setup pre-comp, che chiameremo forma due, e posso duplicarlo e portarlo in alto in questo modo. D'accordo. E si può vedere che c'è una specie diQuindi probabilmente lo duplicherò di nuovo, lo riporterò così e lo posizionerò in modo da riempire quel buco. E qui c'è un po' troppa sovrapposizione, quindi potrei mascherare quella sezione e impostare la massa su sottrazione, per poi regolare la maschera.

Joey Korenman (18:49):

Così appare solo dove voglio io. Va bene. Va bene. E magari spostatelo un po' più in alto, prendete quei punti. Bene. E spero che stiate vedendo quanto velocemente potete fare anche voi. Voglio dire, questo, sapete, se state facendo questo per un cliente pagante, sì. Probabilmente volete prendervi il tempo per renderlo perfetto. Ma se state solo giocando o se state solo cercando di...fare qualcosa di concreto, solo per creare qualcosa di bello, no, si noteranno queste piccole incongruenze quando sarà in movimento. Bene. E allora perché non duplichiamo il tutto un'altra volta?

Joey Korenman (19:34):

Permettetemi di precomporre l'intera forma. Quindi tre duplicazioni, portatela qui sopra e, per semplificare la vita, mascherate questo piccolo pezzo in alto, sottraetelo e poi duplicatelo. Così ora possiamo spostarlo in alto. Ecco fatto. Bene. E poi abbiamo bisogno di un'altra copia e siamo pronti per partire. Bene. Quindi abbiamo questa configurazione davvero interessante.Quindi, forse è meglio precomprimere questo e chiamare queste linee in modo da non doverci più pensare e poi bloccarle per non spostarle accidentalmente. E poi premiamo di nuovo il tasto Tilda e ingrandiamo. E questa volta, quello che voglio fare è selezionare il mio rettangolo, uno strumento.

Joey Korenman (20:33):

Imposterò il riempimento su un riempimento pieno e il tratto su zero. Ora posso ingrandire e riattivare la griglia. Anche se a questo punto potrebbe non essere d'aiuto, perché, dato che abbiamo posizionato le linee a mano, si può vedere che alcune di esse non sono più allineate alla griglia. Quindi non ci preoccupiamo nemmeno di questo. E quindi disattiviamo lo snap aQuindi prendo lo strumento rettangolo e lo scorro velocemente, cercando di essere piuttosto arbitrario e di non avere troppe grandi aree di colore riempite, ma a volte, sapete, a volte voglio quella sezione, a volte voglio quella sezione.

Joey Korenman (21:26):

Proverò a farlo un po' di volte e credo che quando l'ho incontrato, quando l'ho fatto per il tutorial, probabilmente ho passato, non so, 15, 20 minuti a fare questo disegno e a riempirlo. Sto cercando di fare un po' più in fretta, perché so quanto sia noioso per voi guardarlo. Ma una delle cose che spero, lasciate che lo annulli. Una delle cose che spero che riceviate è che il vostro lavoro non sia stato fatto per il vostro lavoro.Oltre a imparare un nuovo trucco, è vedere quanto velocemente si possono fare le cose e gli effetti successivi e non dover pensare troppo alla produzione dei propri elementi. A volte, so che ho fatto lavori in cui c'era un grande team e quindi si cercava di trovare il modo di coinvolgere tutti nel lavoro.

Joey Korenman (22:18):

Quindi, se un designer crea queste cose in Illustrator, poi deve portare il file di Illustrator in After Effects e può essere necessario modificarlo. E quindi, quando si fa qualcosa del genere, non bisogna avere paura di dire: "Ehi, posso farlo in After Effects e non abbiamo bisogno di un'altra persona".Molte di queste cose si possono fare molto velocemente. Va bene. Quindi è molto bello. E lasciamo questo per ora e quello che possiamo fare. Va bene. Una cosa che dovreste notare, perché non ho deselezionato tutte le forme quando le ho create, le ha messe tutte su un unico livello di forma,che va bene per questo, non mi disturba.

Joey Korenman (23:05):

Rinomino questo solido e lo duplico per vedere se posso allinearlo di nuovo, il che sembra funzionare. Ok. In questo modo non devo letteralmente passare attraverso l'intero livello per creare questi. Ok, bene. Abbiamo delle aree riempite e delle linee, l'abbiamo fatto abbastanza velocemente.Rinominiamo questo componente, che sarà Tunnel Flat. Ok, bene. Quindi creiamo un nuovo livello qui, perché sono super attento. Ecco fatto. Bene. Ecco il nostro livello Tunnel Flat. Quindi la prossima cosa da fare è creare un nuovo componente, che sarà il nostro componente polare. Ok. Ora quello che farò qui, comincerò con un 1920 per 10 80.

Joey Korenman (24:03):

E voglio mostrarvi cosa succede se lo faccio. Trasciniamo il nostro tunnel piatto in questo. Bene. E capovolgiamolo. E il motivo per cui dobbiamo capovolgerlo è che deve essere negativo di 100. Deve essere capovolto perché, affinché l'effetto delle coordinate polari funzioni correttamente e faccia sembrare questo tunnel che viene verso di noi, questoE poiché l'ho progettato dal basso verso l'alto, in realtà devo solo invertirlo quando lo sposto in questo modo. Bene. Cominciamo ad aprire la proprietà position qui. Quindi premiamo P, io separo sempre le dimensioni. Non le lascio quasi mai collegate per la posizione. Metteremo un riquadro chiave su Y e sposteremo questa cosa fuori dal riquadro.poi andremo avanti.

Joey Korenman (24:57):

Il nostro video ha una durata di 10 secondi e muoviamo questa cosa verso il basso in questo modo. E vediamo quanto velocemente si muove. Giusto. Potrebbe essere troppo veloce, ma vedremo. Ok, bene. Quindi, ecco fatto. E ora l'ultima cosa da fare è aggiungere il livello di regolazione e aggiungere l'effetto coordinate polari. Quindi distorcere le coordinate polari, cambiare questo per impostazione predefinita, è polare a rettangolare.Bisogna passare da rettangolare a polare e poi alzare l'interpolazione. Ok. E ora se eseguiamo l'anteprima di questo, questo è ciò che si ottiene. Ok. Quindi si ottiene questa specie di infinito, sai, voglio dire, ecco, giusto. Sembra proprio come G monks, la stessa cosa fatta. Uh, va bene. Quindi ovviamente ci sono alcuni problemi. Uno è l'effetto. Crea solo un cerchio che è alto come il tuo computer.

Joey Korenman (25:57):

Ok, quindi quello che ho fatto per il video che ho fatto per il tutorial è stato impostare la larghezza e l'altezza a 1920. Ok, e poi assicurarsi che il livello di regolazione sia della stessa dimensione del comp. Quindi ho aperto le impostazioni per questo, tra l'altro, il tasto di scelta rapida, se non si conosce il comando shift, Y apre le impostazioni per un solido, e poi si può semplicemente premere "Make comp size" (taglia il comp) elo ridimensionerà in base alle dimensioni del componente. Così ora otterremo un tunnel di dimensioni pari a quelle del componente. Ora vi mostrerò cosa accadrà: prenderemo il componente polare, ne creeremo uno nuovo e questo sarà il nostro componente finale del tunnel. Questo componente avrà dimensioni pari a 1920 per 10 80.

Joey Korenman (26:50):

Quindi questa sarà la nostra normale composizione da cui faremo il rendering e prenderemo la nostra composizione polare e la inseriremo qui. Bene. E potete vedere che è quasi abbastanza grande, ma non lo è del tutto. E va bene così, perché sapevo già che, se guardate il risultato finale, ci sono così tanti effetti e strati di cose che sapevo di poter fare.E quello che ho finito per fare è stato mettere un livello di regolazione sopra questa cosa. Lo faccio spesso. Uso i livelli di regolazione per influenzare l'intera composizione, in modo che sia facile attivarla e disattivarla. Ma ho usato un altro effetto di distorsione, chiamato compensazione ottica, che simula le isole dei pesci, se si tratta di un'isola di pesce.Se lo si lascia acceso e si alza il campo visivo, si ottiene una sorta di simulazione di un obiettivo grandangolare.

Joey Korenman (27:45):

Oppure si può fare una distorsione a lente inversa, giusto. In questo modo, si risucchiano un po' i bordi della composizione e si ottiene un po' di distorsione a lente. Ecco, questo è quello che volevo fare. Quindi, perché non tiriamo l'ora di inizio della composizione polare fino a lì, ok? O meglio ancora, perché non entriamo nella composizione polare e facciamo in modo che la posizione Y parta da dove è già lontana, e poi la posizione di partenza sia la stessa.Ok. Ora, se guardiamo il tunnel finale, siamo a metà di Raz, farò una rapida anteprima Ram, solo per avere un'idea della velocità di questa cosa. Bene. Quindi, la cosa successiva è che si può vedere l'inizio di questa cosa e va verso l'infinito, il che potrebbe essere bello.

Joey Korenman (28:35):

E se guardate il pezzo del monaco G, va piuttosto indietro, ma c'è un buco ben definito. Ok, quindi non so se hanno usato le coordinate polari per creare questo pezzo, ma per fingere questo c'è un trucco facile. Tutto quello che dovete fare è andare al vostro comp polare qui. Spegniamo questo livello di regolazione per un minuto. Quindi il modo in cui l'effetto delle coordinate polari funziona bene,La parte superiore della cornice è il centro del cerchio. Ok. E il bordo del cerchio e il centro del cerchio, cioè la parte superiore di questa cornice è correlata al centro della versione circolare del vostro livello. Ora questa parte esterna cade in realtà al centro del vostro disegno. Ok. Quindi l'effetto delle coordinate polari non usa la parte inferiore della cornice.

Joey Korenman (29:32):

Ok. Quindi voglio mascherare la parte corretta di questo, in modo da ottenere un intero al centro. Va bene. Quindi, dato che il nucleo centrale corrisponde alla parte superiore della mia cornice, devo mascherare questa parte. Quindi creerò un... creerò un livello opaco qui. Va bene. Solo un nuovo solido... e di solito creo i miei opachi con un colore molto chiaro sulla mia timeline, in modo da poter differenziare i colori.e poi prenderò lo strumento maschera e maschererò questa parte, la sfumerò e poi invertirò la maschera, scusate se ho sbagliato.

Joey Korenman (30:12):

Oh, va bene. Um, quindi sì, lo faccio. No. Ero proprio invertito. E ora diciamo a questo livello di usare questo come alfabeto. Ecco fatto. Ok. Quindi ecco il mio, il mio livello opaco che sto usando come opaco alfa. E quindi ora non vediamo questa parte. Ok. Se accendo la griglia di trasparenza, potete vedere che è un po' difficile, ma potete vedere che non ci sono informazioni ora. Quindi quando accendo la griglia di trasparenza...Ora abbiamo un tunnel che emana da lì, e posso regolarlo sfumando di più la maschera. E se voglio, posso anche regolare quanto in basso arriva questo e questo influenzerà il punto in cui il tunnel inizia effettivamente. Ok. Ora passiamo al nostro finale. Bene. Stiamo iniziando ad ottenere qualcosa ora. Ok. Ora ho spostato la massa troppo lontano, quindi si inizia a vedere unun po' di centro.

Joey Korenman (31:10):

Ecco perché è utile avere le coordinate polari su un livello di regolazione, perché si possono attivare e disattivare molto rapidamente. Se vedete che avete sbagliato qualcosa, come ho appena fatto io, devo regolare questa maschera, questa e questa deve uscire di più. Ecco fatto. Ora, riaccendetela, venite qui. Siamo pronti. Bene. Quindi, la parte successiva è che volevoSe vogliamo dare l'impressione che il tunnel sia un po' più tridimensionale, abbiamo la sensazione di muoverci in un tunnel, ma non sembra molto tridimensionale. Sembra molto piatto, il che potrebbe essere bello. Ma se vogliamo che sembri un po' più profondo, abbiamo bisogno di un po' di parallasse.

Joey Korenman (31:58):

Ok. E si può notare che alcune parti del tunnel si sono mosse più lentamente, altre più velocemente. Quindi, quello che ho fatto, l'ho fatto in modo semplice. Quindi, spegniamo il nostro livello di regolazione per un minuto. Oh, scusate. Ho sbagliato comp, spegniamo il nostro livello di regolazione. Scusatemi. E quello che ho fatto. Um, prima di tutto, cambiamo un po' l'impostazione per renderlo più facile. Quindi, spegnerò questo livello ora non è più un livello di regolazione.Quello che farò è riaccendere questo livello e impostare la modalità su stensul alpha, in modo da utilizzare questo livello come canale alpha per tutti i livelli sottostanti. Ok, e il motivo per cui voglio farlo è che voglio duplicare questo livello.Lo renderò un livello 3d e poi lo spingerò all'indietro e in Z, quindi spingiamolo all'indietro, tipo mille. Ok. E ora, dato che l'ho fatto, devo regolare la posizione Y iniziale.

Joey Korenman (33:09):

Bene, ma potete vedere che si muove più lentamente del livello davanti a lui perché è più indietro nello spazio, solo un modo molto veloce e sporco per farlo. E renderò l'opacità del 50%. Ok. Um, farò anche scorrere questa cosa, giusto. E la renderò di un colore diverso in modo da poterla differenziare, e poi la duplicherò e farò scorrere questa cosa. Così ora saràOk. Ora abbiamo un livello di parallasse solo con questa operazione. E se guardiamo verso l'alto, devo attivare di nuovo il mio livello di regolazione, qui. E solo facendo questo, si può vedere che il tunnel ha un aspetto molto più 3d.

Joey Korenman (33:58):

Bene. Un'altra cosa che mi ha aiutato molto con il campo a tunnel è stato farlo ruotare un po'. È stato molto facile farlo. Si può ruotare questo componente... Il modo in cui l'ho fatto è stato usare un altro effetto sul mio livello di regolazione. Ho usato la trasformazione distorsione e poi ho messo un'espressione sul livello di regolazione.rotazione per continuare a farlo ruotare. È un'espressione molto comune che uso sempre. Tenete premuto il tasto option e fate clic sul cronometro per la rotazione. Vedete che diventa rosso. Ora posso digitare un'espressione e l'espressione è solo il tempo per il numero che desidero. Proviamo il tempo per 50. Eseguo una rapida anteprima Ram.

Joey Korenman (34:51):

E sembra troppo veloce. Allora perché non facciamo il tempo per 15 e va meglio. Ok. Quindi ora se andiamo al finale, abbiamo questa bella specie di, sai, stiamo, stiamo andando alla deriva verso il tunnel e ci sta venendo incontro e ha un aspetto davvero pulito. Va bene. Um, e poi, sai, solo per renderlo un po' più pulito, o perché non spegniamo questo e perché non facciamo un altro stratoQuindi duplichiamo questo, rendiamolo di un colore diverso. Spingiamolo indietro a 2000. Va bene. E facciamo un salto qui, spingiamo questo e vediamo a che velocità si muove e modifichiamo l'opacità al 20%.

Joey Korenman (35:43):

Va bene. E poi cambia un po' la posizione Y. Così si muove molto più lentamente. Ecco fatto. Bene. Allora duplicherò questo, lo spingerò sopra, così potete vedere che sono molto, molto impreciso con questo, ma perché è così occupato ora abbiamo così tanto da fare. Funziona davvero. Ok, bene. Così abbiamo questo. E se riaccendiamo il nostro livello di aggiustamento e torniamo al finaleOra si ottiene qualcosa con una tonnellata di complessità, um, e sai, alcuni strati di parallasse e si ottiene davvero quella sensazione di tunnel 3d. Ok. Quindi ora guardando questo, giusto. Uh, una delle cose che salta all'occhio è che tutto sembra davvero, davvero grosso, e non è quello che volevo. Io, una delle cose che amo delle cose di G monk è che non ha paura difare il materiale molto sottile.

Joey Korenman (36:48):

Il bello è che, per come è stato impostato, è stato fatto tutto in After Effects. Quindi, se torniamo alle nostre composizioni, facciamo un salto qui. Tutto quello che dobbiamo fare è tornare alla nostra composizioni di linee e trovare le forme originali sepolte lì dentro. Ecco fatto. L'intera cosa è stata costruita da questa piccola impostazione. Selezionerò tutte queste e cambierò la forma.E ora passo alla mia... alla mia composizione finale, ed è molto meglio. Ok. Ora questo è metà Rez. Quindi c'è un po' di degradazione, ma mi piace come tutto sembra più sottile. Ok. E poi la cosa successiva che... che avevo fatto, quindi vediamo un po' l'anteprima di questa cosa.

Joey Korenman (37:34):

Vorrei che la luminosità di questi pannelli fosse un po' più casuale, perché mi sembravano troppo uniformi. Bene. Allora, questo è già abbastanza bello e potrebbe essere utile da solo, ma non sembra così glitch e analogico e folle come volevo. Quindi vi mostrerò solo alcune altre cose che ho fatto.vedere che tutti questi pezzi solidi qui, in realtà, sono, sapete, sono solo fatti da questi tre livelli di forma. Quindi, quello che farò è pre-campionare questi, e chiamerò il, questo è il livello di forma solido. Va bene, farò un nuovo solido che è questo gigantesco, sapete, 1920 per 6.000 dimensioni. E userò un effetto di rumore frattale.

Joey Korenman (38:28):

Se non conoscete il rumore frattale, dovreste conoscerlo. E c'è un tutorial in arrivo sui 30 giorni di effetti postumi del rumore frattale dell'arco, potrebbero essercene addirittura due. Quindi... imparerete di più su questo argomento. Ma il rumore frattale è ottimo per generare forme e rumori casuali e altro. E ha un'impostazione davvero interessante. Se cambiate il tipo di rumore due volte, il rumore frattale è un'altra cosa.E forse è difficile da vedere, ma lasciatemi ingrandire un po'. Comincia ad assomigliare a dei pixel, ma c'è ancora un sacco di rumore e di roba che sembra statica. E tutta questa roba è in realtà una specie di rumore secondario. Ci sono due livelli di rumore con il rumore frattale, il livello principale e poi il livello secondario, e il livello secondario, se prendete ilinfluenza qui sotto, nelle impostazioni secondarie, abbassare a zero.

Joey Korenman (39:20):

Ok. E vedrete che ora otterrete questo motivo pixellato, che è bello. E ora lo chiuderò. Lo scalerò in questo modo, e ora questo effetto può fare. Se animerò l'evoluzione di questo, giusto, potrò ottenere questo bel motivo pixellato. Giusto. E posso anche muovere questo rumore attraverso questi pixel. Quindi farò due cose.L'espressione di questa evoluzione che ho fatto sulla rotazione. Quindi, dirò opzione, cliccherò su questo e digiterò tempi di tempo, proviamo 100. Va bene. E così si dà solo un po' di cambiamento nel tempo. Va bene. Niente di troppo folle. La prossima cosa che farò è sfalsare la turbolenza e la farò sfalsare in questo modo. Si sfalserà verticalmente. Va bene. Quindi ciò che stoPer questo motivo, vorrei mettere un fotogramma chiave qui. Salterò fino alla fine e lo animerò in questo modo, e poi daremo un'occhiata veloce per vedere che tipo di velocità stiamo ottenendo. Va bene. Potrei volere che questo avvenga un po' più velocemente. Um, quindi fammi aumentare un po' troppo il valore dell'anteprima Ram. Va bene. Forse un po' più veloce.

Joey Korenman (40:45):

Bene. Ora voglio usare questo bel motivo animato che ho creato usando il rumore frattale. Voglio usarlo come matte Luma per il mio livello forme solide. Bene. Ecco le forme solide, proprio qui. E dirò a questo livello forme solide di usare il mio bel rumore frattale come matte Luma. E ora se guardiamo questo, otterrete questo bel motivo.Ok. E si animerà continuamente durante la composizione. Ok. E sarà piuttosto bello. E se volete, ci sono molti modi per renderlo ancora più casuale. Potrebbe essere bello. Forse potrei anche mettere un'espressione sulla trasparenza di queste forme.

Joey Korenman (41:35):

Quindi, forse potrei anche farli sfarfallare un po'. Quindi, perché non portiamo l'opacità al 70% e inserisco un'espressione veloce chiamata wiggle. Se non avete familiarità con le espressioni, dovreste guardare il video di introduzione alle espressioni che si trova sul sito. E lo linkerò in questo video, nel con nella, um, descrizione. Così potete guardareMa c'è un nuovo modo di usare le espressioni per accelerare la capacità di fare queste cose. Quindi, quello che voglio dire è: perché non facciamo muovere questa cosa 10 volte al secondo, fino a 20. Va bene. E se facciamo un'anteprima, si vede che dà solo un po' di sfarfallio. Bene. E se volessi che sfarfallasse di più, potrei cambiarlo.

Joey Korenman (42:21):

La quantità, il secondo numero, è la forza dell'oscillazione. Ok, bene. E una cosa che ora, guardando questo, vorrei aver fatto, vorrei aver messo tutte le forme sui loro livelli in modo da poterle far sfarfallare separatamente, ma sapete, si vive e si impara. Va bene. Quindi ora abbiamo questo e possiamo riattivare le linee, giusto. Quindi ora questo è ciò che otterrete,e ora questo è ciò che alimenta tutta la catena, fino al tunnel comp finale. Ok. E ora si comincia a ottenere un sacco di quella bella, sai, complessità e quella ricchezza. E c'è solo un sacco di cose in corso. E, francamente, ora che lo guardo, penso che vorrei che quelle linee fossero ancora più sottili. Penso che potrei impostare questo a un pixel, giusto.

Joey Korenman (43:09):

E scendete qui a metà, mentre così sembrerà un po' più grosso, ma non voglio che i tempi di rendering siano ridicoli per questo. Bene. Quindi, voglio dire, questo è essenzialmente il modo in cui ho costruito il tunnel, e poi naturalmente ho fatto un po' di compositing e non potevo lasciare che il centro fosse, sai, senza niente dentro. Quindi ho dovuto creare questa cosa folle e cinema 4d,Guardando un milione di volte la cosa del G monk, ho notato che ci sono questi impulsi, um, che vanno a tempo con la musica e che sembrano, sai, come uno di quegli anelli arcobaleno che si ottengono con, um, uh, con il lens flare. Così ho usato quello e, sai, ma in realtà è, sai, aberrazione cromatica, um, e un po' di vignettatura, ho fatto un po' di finta profondità di campo usando l'obiettivosfocatura con un gradiente.

Joey Korenman (44:01):

E se c'è qualcosa che vedete in questo, che siete davvero curiosi di sapere come ho fatto, vi prego di chiedermelo nei commenti perché sono sempre alla ricerca di nuovi tutorial e di nuove cose da insegnarvi. E non voglio concentrare troppe cose in un solo tutorial, quindi in questo mi sto concentrando solo sulla parte del tunnel, ma il resto è un gioco da ragazzi per i prossimi tutorial.Spero che questo sia stato utile e spero che abbiate una sorta di nuovo apprezzamento per questo effetto che ha un nome strano, ha solo due impostazioni e sembra che come possa essere utile, ma guardate questa cosa pazzesca che abbiamo appena fatto, sapete, in 20, 30 minuti insieme, tutto all'interno di after effects con assolutamenteNon c'è illustratore, niente del genere, non ci sono plugin di terze parti o altro.

Joey Korenman (44:56):

Ed è fantastico. E, sapete, potete usarlo per creare onde radio davvero interessanti e, sapete, vi ho mostrato un mucchio di modi in cui potete impilare una coordinata polare con effetti all'interno e poi distorcerla usando un'altra coordinata polare e ottenere cose davvero interessanti. Comunque, spero che sia stato utile. Grazie mille, ragazzi, rimanete sintonizzati per il prossimo episodio di 30Grazie mille per averci seguito. Spero che sia stato bello e che abbiate imparato qualcosa di nuovo sull'uso del poco conosciuto effetto delle coordinate polari. Ora ci piacerebbe sapere da voi se utilizzate questa tecnica in un progetto. Quindi, per favore, fateci un fischio su Twitter a school of motion e mostrateci cosa avete fatto. Grazie mille. E ci vediamo suil prossimo.

Scorri verso l'alto